Dipartimento di Scienze dell’Educazione

Home

Progetti

Empowerment e nuove tecnologie

Anno di inizio : 2004

Responsabile : Manuela Fabbri

Partecipanti : 2

Enti : 3

Descrizione

La ricerca, che ricontestua argomenti di indagine già affrontati all’interno del Progetto Hero (Dipartimento di Scienze dell’Educazione, progetto diretto dal Prof. Andrea Canevaro, 2001-2002), intende analizzare il possibile ruolo delle ICT all’interno di progetti che si propongano di promuovere l’empowerment individuale, sociale e politico, in particolare presso individui e gruppi a rischio di marginalità e devianza o già rientranti in tali categorie. L’accostamento del termine ‘nuove tecnologie’ con problematiche quali il disagio, la devianza, l’emarginazione, la dipendenza appare forse insolito. Il discorso è sicuramente più semplice quando si progettino interventi di prevenzione, sicuramente più complesso quando si progettino interventi di riabilitazione, anche se le istituzioni preposte alla rieducazione ed alla riabilitazione di persone tossicodipendenti, di carcerati o di soggetti considerati ‘devianti’ stanno aprendo le porte all’informatica e alla telematica. Il fatto di proporre le ICT all’interno di un contesto ‘protetto’ come quello di una comunità terapeutica, di un carcere o di qualsiasi istituzione di custodia rappresenta un passo avanti per i singoli utenti e per l’intera comunità. L’ipotesi del progetto di ricerca concorda con tale tendenza, assumendo che sia possibile educare ed educarsi, in direzione di empowerment, attraverso il cambiamento promosso da un uso innovativo delle nuove tecnologie della comunicazione. In particolare, si tratta di progettare un uso educativo della telematica per promuovere la riappropriazione della soggettività e l’acquisizione di responsabilità che costituiscono la finalità principale di ogni percorso che intenda essere educativo.

Tipo di attività

Ricerca-azione

Tipo progetto

Ricerca individuale

Contatti

E-mail responsabile
E-mail responsabile
[m.fabbri@unibo.it]

Scopri come usare
Strumenti