Dipartimento di Scienze dell’Educazione

Home

Progetti

Essere fratelli, vivere la disabilità

Anno di inizio : 2010

Responsabile : Roberta Caldin

Descrizione

La comunicazione della diagnosi è un processo continuo e delicato, che necessita fin dall’inizio di avviarsi in maniera adeguata, utilizzando parole e azioni opportune. Alcune notizie, come quelle legate al deficit di un neonato, sono sempre "brutte", difficilissime da comunicare e da ricevere, ma anche in questo processo esistono modalità di presa in carico che possono portare a percorsi di vita molto differenziati.
La comunicazione della diagnosi è dunque un appuntamento cruciale per la costruzione di un progetto di vita futuro.  
E i fratelli? Come comunicare la diagnosi di un fratello disabile? Hanno paure? Sono gelosi? Quali bisogni esprimono? Quale progetto di vita e quali interventi educativi sono utili per garantirlo?
E’ proprio da questi presupposti che la nostra ricerca intende esplorare uno dei temi meno indagati nell’aria del deficit: relazione fraterna e disabilità. Se la letteratura offre numerose ricerche in campo clinico, il terreno appare piuttosto inesplorato da un punto di vista educativo/pedagogico.
Le risposte a questi interrogativi sono state analizzate attraverso alcune interviste in profondità ad un piccolo gruppo di fratelli e sorelle (15) di persone disabili dai 15 ai 42 anni. L’onestà da parte degli adulti (genitori e non solo), la chiarezza e la gradualità delle informazioni, la costanza del sostegno e dell’accompagnamento appaiono tra le dimensioni più importanti per affrontare la complessità della situazione familiare; non mancano alcuni rilievi su vissuti e “impegni” di cura che si differenziano a seconda del genere (fratello o sorella).
La finalità è quella di dare voce ad ogni singola biografia ma, in un’ottica propositiva, anche quella di tracciare delle Linee guida che, agganciandosi a quadri concettuali teorici dell’intervento inclusivo, si avviano dai bisogni e dalle esperienze di persone che, sulla loro pelle, hanno vissuto e vivono la disabilità di un fratello in situazione di handicap.

Tipo di attività

Ricerca teorica, Ricerca-azione

Tipo progetto

Ricerca individuale

Contatti

E-mail responsabile
E-mail responsabile
[roberta.caldin@unibo.it]
Sito attività formativa
Sito attività formativa
[http://www.aifref2010.org/IT/comitato.html]
Superabile "Contact Center Integrato"Superabile "Contact Center Integrato"
[http://www.superabile.it/web/it/CANALI_TEMATICI/Associazioni/News/info-1034137588.html]


[]

Scopri come usare
Strumenti