Dipartimento di Scienze dell’Educazione

Home

Progetti

Dipartimento di Scienze dell’Educazione «Giovanni Maria Bertin»
Studio longitudinale delle capacità motorie e dello stato ponderale in età evolutiva
Corpo e movimento (10)
Salute (9)

Studio longitudinale delle capacità motorie e dello stato ponderale in età evolutiva

Anno di inizio : 2004

Responsabile : Andrea Ceciliani

Enti : 3

Descrizione

Scopo principale di questo progetto è quello di verificare le prestazioni motorie condizionali e coordinative delle attuali popolazioni giovanili e confrontarle, anche, con lo stato costituzionale in relazione alla emergente problematica del sovrappeso e dell’obesità infantile.
Lo studio, iniziato nel 2004, si avvale delle seguenti rilevazioni:
Test Capacità condizionali: Test di forza flessori dita (Handgrip); Test di forza esplosiva arti inferiori (Salto in lungo da fermo); Test di forza esplosiva arti superiori (lancio palla seduti).
Test Capacità coordinative: Test di equilibrio dinamico; Comma Test (frequenza manuale, ritmo e precisione);  Test di punteggiatura (frequenza manuale); Test di lateralità (Mimo).
Test di flessibilità: Sit e Reach.
Test antropometrici: altezza, peso, pliche corporee.
I test, ripetuti ogni anno con gli stessi bambini seguiranno la loro evoluzione per la durata di 8 anni, dalla classe prima di scuola primaria (6 anni) fino alla terza classe di scuola secondaria di primo grado (13 anni).
I dati così ottenuti, attraverso comparazioni ed elaborazioni statistiche verranno elaborati per fornire una duplice chiave di lettura:il confronto tra  le attuali e le passate generazioni giovanili, verificare il  trend evolutivo di tali capacità e la loro correlazione con gli stati ponderali dei soggetti misurati.
Dal punto di vista pedagogico, è necessario considerare il contributo che la valutazione delle capacità motorie può fornire sul campo in relazione alle marcate modificazioni che esse anno proprio nell’infanzia e nella prima fase adolescenziale. La valutazione diviene uno strumento indispensabile, nel contesto educativo in relazione a due importanti azioni: evidenziare le carenze e potenzialità di ciascuno, orientare l’intevento didattico in modo da individualizzare, per quanto possibile, le attività proposte.

Tipo di attività

Ricerca-azione

Tipo progetto

Ricerca istituzionale

Contatti

E-mail responsabile
E-mail responsabile
[andrea.ceciliani@unibo.it]

Scopri come usare
Strumenti