Dipartimento di Scienze dell’Educazione

Home

Progetti

Dipartimento di Scienze dell’Educazione «Giovanni Maria Bertin»
Effetti dell’educazione motoria sulla motivazione ed emozioni dei bambini associata all’arrampicata.
Educazione dell'infanzia (13)

Effetti dell’educazione motoria sulla motivazione ed emozioni dei bambini associata all’arrampicata.

Anno di inizio : 2006

Responsabile : Andrea Ceciliani

Enti : 3

Descrizione

Le modificazioni intrinsiche, sia fisiche che psicologiche, in molte attività motorie e sportive, hanno la potenzialità di indurre forti reazioni emotive negli individui che in esse si cimentano. Tali attività inducono una combinazione di stati emozionali positivi (Deci, 1980;Deci e Ryan, 1985; Frijda, 1986; Carver & Scheeider, 1988; Ryan e Deci, 2000) che hanno conseguenze sulla motivazione nell’affrontare determinati compiti motori: salti sul trampolino, volteggi al cavallo o sulle parallele simmetriche, arrampicata su attrezzi o pareti artificiali (Jack & Ronan, 1998; Cogan & Brown 1999; Legrand & Apter, 2004; Price e Bundesen, 2005).  Nell’ambito dell’Educazione Fisica gli educatori hanno un importante ruolo nel coinvolgere gli studenti in attività che stimolino emozioni positive verso l’attività motoria e sani stili di vita (Digelidis et al, 2003; Spence & Lee, 2003). Studi precedenti sono stati condotti su popolazioni di adolescenti (Robazza e Bortoli, 2005; Robazza et al, 2006) ma mai su popolazioni di bambini della scuola primaria. In questo studio sono stati coinvolti 105 bambini/e di 10 anni di tre scuole primarie del comune di Bologna, suddivisi in gruppo sperimentale e di controllo. L’intervento è stato realizzato attraverso una seduta settimanale, di 2 ore, per 10 settimane consecutive, in cui venivano proposte attività acrobatiche e di arrampicata. I bambini sono stati testati con il Motor Actitivy Anziety Test (Bortoli e Robazza, 1994) prima e dopo le attività somministrate.  I risultati suggeriscono che le attività come l’arrampicata o i salti acrobatici, se inserite nel normale curricolo di educazione motoria, producono esperienze emotive positive che aumentano la motivazione verso la pratica delle attività motorie, soprattutto quanto i bambini percepiscono di avere la situazione sotto controllo, di essere in grado di svolgere un determinato compito motorio che, generalmente ed erroneamente, viene considerato difficile se non addirittura rischioso.

Tipo di attività

Ricerca sperimentale

Tipo progetto

Ricerca individuale

Contatti

E-mail responsabile
E-mail responsabile
[andrea.ceciliani@unibo.it]

Scopri come usare
Strumenti