Dipartimento di Scienze dell’Educazione

Home

Progetti

Dipartimento di Scienze dell’Educazione «Giovanni Maria Bertin»
Corpo e corporeità nella relazione educativa insegnante-bambino nella scuola dell’infanzia
Corpo e movimento (10)
Didattica e valutazione (14)

Corpo e corporeità nella relazione educativa insegnante-bambino nella scuola dell’infanzia

Anno di inizio : 2008

Responsabile : Roberto Farnè

Partecipanti : 2

Enti : 2

Descrizione

La motivazione ad indagare come realmente e  quotidianamente l’insegnante metta in gioco il proprio corpo nella relazione educativa ha fatto optare per una ricerca di tipo empirico, con utilizzo dell’osservazione nella modalità della videoripresa in situazione o ecologica (Mazzara, 2002) nei luoghi di vista scolastica quotidiana (Braga e Tosi,1998).
La ricerca empirica realizzata ha coinvolto un campione di 12 insegnanti. In particolare è stato costruito un “ragionato campione non probabilistico”: cioè non si è usata una selezione statistica per scegliere le insegnanti, sono state scelte a priori. La scelta si è sviluppata in tre stadi: nel primo stadio sono state selezionate le scuole, nel secondo stadio sono state selezionate le sezioni e nel terzo stadio le insegnanti.
Gli esperti coinvolti nella ricerca hanno estratto complessivamente 4 scuole (2 scuole di provincia e 2 scuole di città) e 12 insegnanti (per il 50% provenienti da sezioni omogenei e con frequenza di un corso di formazione). Le osservazioni sono state condotte dai ricercatori, persone esterne ai servizi, formate in un periodo precedente alle tecniche e procedure del metodo al fine di ottenere protocolli uniformi e attendibili.    
Il complesso dei dati indica un atteggiamento di cura educativa che, senza forzare la comunicazione, propone una relazione serena, presente e adeguata alla situazione contingente.  Nelle esperienze che sono state oggetto delle nostre osservazioni e dei dati emersi, si evidenzia una sostanziale uniformità con il modello “scolastico”, caratterizzato da una opportuna (non invadente) direttività educativa che,  nonostante le diverse tipologie di attività proposte,  tende a caratterizzare un setting didattico sereno e rassicurante per il bambino.
Ovviamente i dati sopra riportati potrebbero essere arricchiti da ulteriori osservazioni  in relazione a situazioni educative diversificate e a un campione più ampio di insegnanti.

Tipo di attività

Ricerca empirica

Tipo progetto

Ricerca istituzionale

Contatti

E-mail responsabile
E-mail responsabile
[roberto.farne@unibo.it]

Scopri come usare
Strumenti