Dipartimento di Scienze dell’Educazione

Home

Persone - Temi di Ricerca

Silvia Leonelli

Ricercatrice confermata
Dipartimento di Scienze Dell'Educazione "Giovanni Maria Bertin"
Bologna, Italia

Progetti: 5

Settore Scientifico Disciplinare: M-PED/01 Pedagogia generale e sociale

26Dipendente

Pedagogia di genere (ricostruzione storica, attualità)

Educazione di genere contemporanea (modelli, condizionamenti, prospettive...)

Costruzione dell'identità di genere nei contesti educativi

Narrazione autobiografica delle donne  (in senso formativo e auto-formativo)

 

 



Il principale tema di ricerca riguarda l'intreccio tra l'Educazione di genere e la Pedagogia di genere, in ambito italiano, europeo, internazionale.

Con Educazione di genere si intende l'insieme dei comportamenti, delle azioni, delle attenzioni messo in atto quotidianamente, in modo più o meno intenzionale, da chi ha responsabilità educativa (genitori, insegnanti, ecc.) in merito al vissuto di genere, ai ruoli di genere e alle relazioni di genere dei giovani e giovanissimi. Dunque, fare ricerca in Educazione di genere non significa tanto interessarsi al più ampio processo di socializzazione al genere, pure importante, bensì  focalizzare l'attenzione sullo specifico settore educativo, sia attraverso l'analisi dei piani di lavoro agìti da scuola, enti del sistema formativo integrato, famiglie, sia attraverso la progettazione di interventi formativi. Infatti, laddove l'Educazione di genere è pensata, organizzata, concordata, ovvero laddove è ottimale, prevede percorsi costruiti ad hoc finalizzati, da un lato, a evitare la cristallizzazione degli stereotipi legati all'identità di genere e a ruoli/relazioni di genere, dall'altro, rivolti a promuovere la costruzione individuale del soggetto, riconosciuta nella sua infinita processualità.

Con Pedagogia di genere si intende la riflessione sull'Educazione di genere, condotta da pedagogiste/i, coordinatrici/ori di servizi educativi, esperte/i nei processi formativi. Infatti, se le famiglie, ecc., realizzano una qualche forma di educazione di genere, è poi compito dei professionisti dell'educazione analizzare le caratteristiche, le linee guida, gli assunti che riguardano quel fare. Fare ricerca in Pedagogia di genere significa occuparsi, in particolare, dei seguenti aspetti: rilevare i modelli impliciti di bambine e bambini cui fanno riferimento quotidianamente le insegnanti, le educatrici, le famiglie; osservare come quei modelli si traducano nella pratica (regole, rinforzi, sanzioni, ecc.); confrontare l'Educazione di genere contemporanea con le istanze della tradizione (che permangono inavvertite sullo sfondo) e con le più recenti acquisizioni sul genere (teoriche ma anche legate a nuovi atteggiamenti sociali); studiare i legami tra l'Educazione di genere, praticata oggi comunemente, e il mondo globale dell'educazione (le traiettorie, gli obiettivi, ecc.), al fine di verificarne congruenze e lontananze.

Come esemplificazione dell'attenzione all'intreccio tra Pedagogia di genere e Educazione di genere, tra teorie e modelli educativi, valgano i seguenti contributi, tratti dalla medesima ricerca: da un lato “Educare alla costruzione dell'identità di genere in adolescenza. Studi e ricerche nel contesto italiano”, dall'altro "La vita sentimentale" (entrambi in C. Albanesi, S. Lorenzini, Clueb, Bologna, 2011).

I miei contatti

Dove sono

Scopri come usare
Strumenti