Dipartimento di Scienze dell’Educazione

Home

Persone - Curriculum

Anna Pileri

Professoressa a contratto
Dipartimento di Psicologia "Renzo Canestrari"
Bologna, Italia

Progetti: 1

121Dipendente

Dal 4 settembre 2016 ad oggi è Prof. Aggiunta a tempo indeterminato, docente di Epistemologia e Metodi della ricerca qualitativa, Psicopedagogia e Intercultura e Pedagogia speciale, Coordinatrice e responsabile di ricerche e reti nazionali e internazionali presso il Dipartimento di Psicologia Università IUSVE- Venezia-Mestre.

Dal 1 settembre 2014 al 31 agosto 2016 ha lavorato presso il Dipartimento di Scienze dell'Educazione “G. M. Bertin” in qualità di Ricercatrice/Fellow vincitrice di assegno di ricerca dal titolo “Coinvolgere bambini e genitori immigrati nei processi di apprendimento”: progetto Europeo “EMPAC - Engaging Migrant Parents and Children – Raising achievement in Children's Centres and schools”. Il progetto ha come capofila il Borgo londinese di Ealing e si svolge in partnership con il Settore istruzione del Comune di Bologna e con l'autorità regionale della Regione di Ústí nella Repubblica Ceca.

FORMAZIONE

2013 Consegue il Dottorato di ricerca in Psicologia presso l'Università di Parigi Ouest– Nanterre, La Défense (Direttore di ricerca: Prof. Michel Imberty) ottenendo la seguente valutazione: Trés Honorable avec Félicitations. Titolo della tesi: «Profils inter-actifs en contextes multiculturels: enfants, parents et professionnels dans les crèches de Paris. Contribution à l'étude interculturelle de la musicalité comunicative»

 2013 Consegue il Dottorato in Pedagogia presso l'Università di Bologna- Facoltà di Scienze Della Formazione (Direttore di ricerca: Prof. Antonio Genovese) ottenendo la seguente valutazione: Eccellente.  Titolo della tesi: «Profili inter-attivi in contesti multiculturali: bambini, genitori e professionnels nelle crèches di Parigi. Contributo allo studio interculturale della musicalità comunicativa.»

Il dottorato internazionale è stato effettuato in co-tutela, ciò prevede il conseguimento di due titoli dottorali rilasciati dalle rispettive Università coinvolte (Francia e Italia).

2004 Laurea in Pedagogia con indirizzo Psico-sociologico, conseguito presso la Facoltà di Scienze Dell' Educazione - Università di Bologna - 110 su 110 e lode.

2002-2003 Vincitrice del concorso finalizzato all'erogazione di borse di studio per periodi di ricerca all'estero, messa in palio dalla Facoltà di Scienze della Formazione di Bologna, qualificandosi al primo posto per l'eccellenza del progetto. Il periodo di formazione-ricerca è stato effettuato per la durata di un intero semestre accedemico a Parigi presso le Università di Parigi X - Nanterre e Parigi IV e presso la Sorbonne, Univérsité Paris IV. Ha frequentato i seguenti corsi con relativa attestazione: corsi tenuti dal Prof. Michel Imberty; il primo intitolato “Psychologie cognitive de la musique” (niveau maitrise) presso l'Università di Nanterre - Paris X - dipartimento di Psicologia; il secondo (livello DEA - dottorato) dal titolo “Le sons, faits de nature et fait de culture” presso l'Università di Nanterre - Paris X - dipartimento di Psicologia; il terzo intitolato “Psychologie et psychanalyse du temps musical” (livello DEA- dottorato), presso l'università di Paris IV – U.F.R. Musique et Musicologie; corso di Pedagogia Della Musica tenuto dal Prof. Jean Pierre Mialaret presso l'università di Paris IV - U.F.R. Musique et Musicologie; corso di Analisi Del Testo Musicale (livello DEA- dottorato) tenuto dal Prof. Jean Marc Shouvel presso l'università di Paris IV - U.F.R. Musique et Musicologie; corso di Psicologia Interculturale (livello DEA, dottorato) tenuto dalla Prof.ssa Colette Sabatier e intitolato “Modèles de recherche et dèmarche de modèlisation, et Psychologie culturelle et interculturelle”. Ha inoltre partecipato ad altre attività quali: discussioni di tesi di dottorato, seminari e conferenze.

2007-2013 effettua missioni di formazione-ricerca a Parigi (a cadenza mensile) finalizzate alla frequenza di seminari, conferenze (Paris Ouest – Nanterre La Défense; Paris IV – Sorbonne; College de France ecc.).

2002-2014 frequenta e interviene regolarmente ai Seminari organizzati dal Laboratorio di ricerca “Psychomuse”, Università di Paris Ouest, Nanterre La Défense.


ESPERIENZE PROFESSIONALI

Da luglio 2012 al 31/08/2014, previa selezione concorsuale, comando dal Comune di Bologna presso l'ente pubblico ASP IRIDES (Progetto Scuola), nel Team di coordinamento del personale educatore e collaboratore in servizio presso i Nidi e le Scuole d'Infanzia comunali dei Quartieri Navile e S. Vitale. Inoltre, organizza e conduce la formazione del personale educatore di sostegno educativo ai bambini e alle bambine con disabilità e del personale educatore del post orario, in raccordo e collaborazione con il Settore Istruzione del Comune di Bologna.

2004-2008 Professore a contratto presso la Facoltà di Scienze delle Formazione, Università di Bologna.

2002-2007 Educatrice in ruolo presso il Comune di Bologna.

1990-2001 Esperienze professionali nei seguenti contesti con incarichi annuali in qualità di: Educatrice di nido, Insegnante della scuola dell'Infanzia e Educatrice di sostegno educativo a bambini con disabilità nei Nidi d'infanzia e nelle Scuole dell'infanzia comunali di S. Lazzaro di Savena e Bologna.

1992-1994 incarico in qualità di educatrice operatrice di comunità presso in Centro per disabili minori e adulti “Nelda Zanichelli” Opera Pia Laura Rodriguez (ASL 22), San Lazzaro di Savena.

1997-1999 attività di consulenza per la Rai Due in qualità di esperta in materia di educazione interculturale  nella redazione di testi relativi alle puntate dedicate al tema dell'interculturalità per il programma rivolto ai bambini: “Solletico”.

1995-2009 conduce laboratori espressivi (suono-movimento-segno grafico) rivolti a bambini, insegnanti e genitori (nidi d'infanzia e centro per bambini e genitori del Comune di Bologna e nidi e scuole dell'infanzia del comune di S. Lazzaro di Savena) sperimentando un nuovo stile di approccio che vede la musica e la musicalità comunicativa come canali di educazione interculturale e come sfondo integratore delle esperienze dei bambini/e con disagio e disabilità.

1995-2000 conduzione di atelier musicali per bambini (2-6 anni) insieme ai loro genitori-nonni presso il Music Studio di Bologna.

 

ATTIVITA' DI DOCENZA

Dal 1995 ad oggi Docente formatore in corsi di aggiornamento rivolti a educatrici e insegnanti di nido e scuola dell'infanzia (differenti Comuni dell'Emilia Romagna, di Padova, di Roma, di Venezia-Mestre e di Parigi) nei seguenti campi: educazione interculturale, educazione alla musicalità comunicativa e educazione inclusiva; 2004-2007 Professore a contratto: collabora con il Prof. Antonio Genovese, Ordinario di Pedagogia Interculturale – Facoltà di Scienze della Formazione- Bologna, all'attività di supporto alla didattica (Professore a contratto) che comprende l'assistenza durante gli esami rivolti agli studenti, la conduzione di seminari e lezioni di pedagogia interculturale, correlazione a tesi di laurea ecc.; 2006-2009 interviene a 6 seminari di Pedagogia interculturale nell'ambito dell'insegnamento tenuto dalla Prof.ssa Stefania Lorenzini, rivolti agli studenti del corso universitario per educatori del Nido d'infanzia, sui seguenti temi: “Lo spazio come mediatore interculturale” e “La musica come canale interculturale possibile”; 2011 Docente nel Laboratorio rivolto agli studenti di Formazione Primaria (16 ore) nell'ambito dei laboratori universitari coordinati dalla Prof.ssa Anna Rita Addessi presso la Facoltà di Scienze della Formazione, Università di Bologna; 2009-2011 Attività di docente-formatrice per il progetto di formazione «I linguaggi della musicalità al nido » rivolta a tutto il personale del Quartiere S. Donato; gennaio 2013 interviene al percorso seminariale (6 ore) sul tema “aspetti interculturali nelle interazioni adulti-bambini al Nido” rivolta al personale dei Nidi del Quartiere S. Stefano, insieme al gruppo di ricerca di Pedagogia Interculturale – Università di Bologna (Lorenzini, Bolognesi, Guerzoni, Pileri, diretto dal Prof. Genovese); febbraio 2013 conduce un percorso formativo di (24 ore) rivolto al personale educatore del tempo prolungato in servizio nei nidi comunali bolognesi sul tema “Accordage e désaccordage nelle interazioni al Nido”; maggio 2013 su richiesta della Regione Emilia Romagna conduce una lezione universitaria nell'ambito dell'insegnamento tenuto dalla dott.ssa Elisa Bigi "Modelli dei servizi per l'Infanzia in Regione Emilia Romagna", rivolta agli studenti del Corso di Laurea in Educatore dei Servizi per l'Infanzia - Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università di Bologna; novembre 2013 sino a giugno 2014 co-conduce insieme a Elisabetta Zucchini la formazione-ricerca (24 ore) “Osservare le interazioni al nido in un ottica inclusiva”, rivolta a tutto il personale di sostegno educativo ai bambini/e con disabilità frequentanti i Nidi comunali di Bologna; novembre 2013 conduce la formazione (16 ore) per IRECOOP di Bologna “Progettare l'accoglienza nei servizi 0-6 in ottica interculturale e inclusiva”; novembre 2013 co-conduce insieme a Corrado Bosello un percorso formativo di (12 ore) rivolto al personale educatore del tempo prolungato nei nidi comunali bolognesi; febbraio-maggio 2014 interviene al percorso di formazione (12 ore) sul tema “Interculturalità al Nido d'Infanzia”, insieme a Stefania Lorenzini (gruppo di ricerca di Pedagogia interculturale, Università di Bologna). La formazione è rivolta al personale dei nidi Lunetta, Villa Teresa e Gozzadini del Quartiere S. Stefano; maggio 2014 conduce una formazione (6 ore) rivolta al personale dei servizi parentali di Parigi presso l'ACEPPRIF sul tema delle interazioni adulti-bambini alla créche: “"Interactions Enfants Parents Professionnels : les pratiques d'accordage et de désaccordage". Da novembre 2014-2015 e 2015-2016 collabora al gruppo disabilità dell'Istituzione educativa e scolastica del Comune di Bologna, partecipa agli incontri organizzativi e co-conduce 3 seminari annuali sul tema "Osservare in un'ottica inclusiva" insieme a Paola Vassuri, Gabriele Ventura,  Elisabetta Zucchini, Anna Maria Roda, Anna  Sbalchiero, Roberta Caldin e Alessia Cinotti.

 

MEMBERSHIP E ATTIVITÀ DI RICERCA

Membro del gruppo di ricerca CREIF Centro di ricerche educative su infanzie e famiglie, Dipartimento di Scienze dell'Educazione, Università di Bologna;

Membro del gruppo di ricerca in Pedagogia Interculturale del Dipartimento di Scienzedell'Educazione dell'Università di Bologna;

Membro AIFREF

Membro del Comitato di Redazione della Rivista Educazione Interculturale, Erickson

Membro del Laboratorio di ricerca Psychomuse, Università di Paris Ouest, Nanterre La Défense;

2014 collabora con la Prof.ssa Maya Gratier all'analisi video delle interazioni bambini-genitori presso il BabyLab, recentemente inaugurato presso l'Università di Paris Ouest, Nanterre La Défense;

2014 collabora alla ricerca internazionale del Prof. Jean Pierre Pourtois RICE “Rete internazionale delle città dell'educazione”;

2008-2013 ricerca dottorale in 4 creches di differenti Quartieri di Parigi e in 4 nidi di Bologna (Quartiere S. Donato). Il fuoco principale dell'indagine riguarda lo studio interculturale delle interazioni al nido fra bambini-genitori-educatrici in contesti multiculturali;

2009-2011 collabora alla ricerca internazionale del Dipartimento di Scienze dell'Educazione, Università di Bologna, nell'equipe del Prof. Antonio Genovese che indaga i modelli culturali ed educativi delle famiglie autoctone e immigrate in relazione all'educazione dell'infanzia (0-6) e nell'equipe della Prof.ssa Mariagrazia Contini che indaga “Infanzie e famiglie, come snodi di criticita' e risorse socio-educative. Organizza missioni di ricerca nelle crèches di Parigi finalizzate alla realizzazione di interviste e focus group (coordinatrici, direttrici, personale del nido e genitori) e reti fra l'università di Bologna e l'Università di Paris Ouest;

2011-2012 collabora  con il gruppo di ricerca in Pedagogia interculturale diretto dal Prof. Antonio Genovese al progetto di ricerca-formazione "Multicultura nelle scuole dell'infanzia del Navile" del Dipartimento di Scienze della Formazione  e Comune di Bologna, Quartiere Navile. Tale collaborazione, formalizzata attraverso una Convenzione fra Università di Bologna e Quartiere Navile, ha incluso attività di ricerca e formazione presso due scuole dell'Infanzia “Federzoni e Giusi Del Mugnaio” (interviste ai genitori, osservazioni sul campo, focus group con i genitori e il personale e incontri con il coordinamento pedagogico del Navile ecc.);

2008-2010 conduce un progetto di ricerca sperimentale in educazione sonoro-musicale interculturale rivolto alle madri in gravidanza e ai loro bambini in grembo, intitolato “Accordage: la voce, i suoni, i ritmi, i gesti, le musiche che cullano la nascita e la crescita”, presso il centro per le famiglie “Più Insieme”, Quartiere San Vitale, comune di Bologna (con la supervisione del Laboratorio di ricerca Psychomuse di Paris Ouest, Nanterre La Défense);

2006-2008 collabora con la Prof.ssa Anna Rita Addessi, Dipartimento di Musica e Spettacolo – Università di Bologna, alla ricerca finalizzata ad indagare il “Sapere musicale” degli educatori di nido. Il campione indagato è costituito da 100 educatrici in servizio in nove nidi comunali collocati, rispettivamente, in nove quartieri dell'area cittadina bolognese. Oltre alla somministrazione sul campo dei questionari, ha realizzato l'analisi quantitativa e qualitativa degli stessi;

2000-2008 collabora con il gruppo di ricerca e formazione “Incontrare e ribaltare” del Comune di Bologna, finalizzato ad individuare e promuovere “buone pratiche inclusive” per i bambini e bambine con disabilità dal nido alle superiori;

2002-2003 in collaborazione con il Prof. Michel Imberty, realizza un'indagine osservativa sulle attività sonoro-musicali dei bambini/e in alcuni servizi educativi e scolastici di differenti quartieri di Parigi;

2001-2002 collabora alla ricerca regionale “La qualità dell'integrazione scolastica” a cura dello “SpazioHandicap” del Laboratorio di Documentazione e Formazione del comune di Bologna (interviste alle famiglie dei bambini con disabilità frequentanti i nidi bolognesi e analisi delle stesse).

 

RICONOSCIMENTI E PREMI OTTENUTI

Nel 2008 vince il primo premio “La qualité de la recherce” messo in palio dalla Regione Francia per i dottorandi/de in Francia. I fondi ottenuti, versati al laboratorio Psychomuse di Parigi, hanno consentito il finanziamento delle missioni di ricerca della sottoscritta e alcune missioni di scambio fra i docenti coinvolti nella co-tutela (Bologna e Parigi). 

 

RESPONSABILITÀ E DIREZIONE SCIENTIFICA DI RICERCHE NAZIONALI E INTERNAZIONALI

(2019-ad oggi) Direzione della ricerca "Policies and Practices of Inclusion and Equity in 0-6 Research and Education Initiatives among (Im)migrant Children and families in Italy and U.S.A" in collaborazione con il Prof. Mark Alter della NYU e il Prof. Jan Yves Plaisire della CUNY.

(2015-2019) Responsabile scientifico IUSVE per la ricerca internazionale RICE “Rete internazionale delle città dell’educazione” diretta dai Prof. Pourtois e Desmet dell’Università di Mons in Belgio, Italia, Martinica, Francia, La Réunion, Spagna, Grecia ecc.
Dal 2015 a febbraio 2019 è stata Responsabile dell’équipe di ricerca RICE per il Comune di Treviso in raccordo all’Università di Mons.
Dal 2019 al 2022 è Responsabile del coordinamento scientifico del progetto di ricerca-formazione RICE a Belluno, nell'ambito del progetto governativo "Periferie Urbane".

(2015-2018) Responsabile scientifico IUSVE per la ricerca sulla “diversità melaninica e somatica negli albi illustrati per l’infanzia” svolta in collaborazione con il Comune di Bologna, con gli Istituti comprensivi della provincia di Bologna, con l’Università di Bologna Prof.ssa Ivana Bolognesi e con l’Università di Orleans Prof.ssa Véronique Francis. La ricerca, iniziata nel 2015 e conclusa nel 2018, ha previsto la somministrazione di 100 questionari (ha curato la parte di analisi) e la realizzazione di focus group rivolti alle insegnanti di scuola dell’infanzia di Bologna e provincia. I risultati saranno a breve pubblicati nella monografia che coinvolgerà anche le ricerche condotte in Francia e Brasile sul medesimo tema: Francis V., Pileri A., Bolognesi I., Biemmi I., Borbosa V. (2018), Colori della pelle e differenze di genere negli albi illustrati. Prospettive di ricerca, Milano, Francoangeli.

(2016-2019) Responsabile scientifico IUSVE per la ricerca REIC “Reseau d’échange d’interculturalité et de co-éducation” (Erasmus plus K2) che coinvolge il Comune di Treviso, il Comune di Beausoleil e l’Università di Mons (Belgio). Ha partecipato alla stesura del progetto che ha ottenuto un finanziamento EU valutato 98 punti su 100 dei massimi previsti e candidato a miglior progetto EU 2018. Oltre a partecipare alle mobilità di pilotage (progettazione e monitoraggio del progetto) e alle mobilità transnazionali (formazione e scambio fra insegnanti e responsabili nei paesi partners) a Mons, a Beausoleil e a Treviso (3 missioni all’anno dal 2016 al 2019) ha curato, in qualità di Referente IUSVE per il Comune di Treviso, tutti gli aspetti organizzativo-gestionali (riunioni organizzative con l’Ufficio Politiche comunitarie anche relative alla gestione del budget, organizzazione delle mobilità, report, attività scientifiche, attività di disseminazione come Seminari e Convegni) del progetto facendo costantemente da ponte fra i partners anche nella redazione e traduzione di documenti e dispositivi. È responsabile della realizzazione delle seguenti produzioni intellettuali che saranno a breve inserite sulla piattaforma EU e quindi utilizzabili a livello Europeo: 1. Portfoglio lingue: produzione intellettuale che riguarda strategie e attività per la promozione plurilinguistica, sarà realizzata insieme al Comune di Beausoleil; Protocollo per la gestione di un avvenimento traumatico: questa produzione, pensata per gestire la classe dopo un avvenimento drammatico e di rischio, sarà realizzata insieme all'Ass. Entr'Autre che si occupa di prevenzione alla radicalizzazione e di gestioni di eventi traumatici in tutte le Alpi Marittime (già avviata). 2. Guida agli incontri educativi con i genitori: questa produzione intellettuale, che riguarda le strategie e le attività per favorire attività e partecipazione dei genitori alla vita scolastica, sarà realizzata insieme al Comune di Beausoleil (già avviata). 3. Libretto di accompagnamento delle famiglie: questa produzione intellettuale, che riguarda 7 libretti per accompagnare le famiglie nel percorso educativo dei loro figli, sarà realizzata insieme ai Prof. Pourtois e Desmet, Università di Mons (già avviata). 4. Questionario per la valutazione del progetto e Report: questionario bilingue on line per valutare tutto il progetto REIC. Il questionario sarà somministrato alle insegnanti di ogni paese coinvolto nel progetto e sarà somministrato in giugno 2018 (già realizzato).

(2016-2018) Responsabile scientifico IUSVE per la ricerca “ Disabilità e migrazione: intrecci d’inclusione alla scuola primaria” promossa dai Comuni delle Terre d’Argine (Emilia Romagna) cui collabora anche l’Università di Bologna: Prof.ssa Roberta Caldin, Dott.ssa Valeria Friso, Prof.ssa Adriana Di Rienzo, Prof.ssa Ivana Bolognesi. La ricerca ha previsto alcuni focus group e la somministrazione di un questionario alle figure che operano in Rete per i bambini e le famiglie della scuola primaria (insegnanti, psicologi, neuropsichiatra, assistenti sociali, educatori e insegnanti di sostegno, insegnanti curricolari, insegnanti referenti di disabilità e intercultura, Coordinatori pedagogici, Mediatori culturali e linguistici). I risultati della ricerca sono in fase di pubblicazione nella rivista Inclusione scolastica e sociale della Erickson (fascia A). Il 12 aprile 2018 a Carpi è previsto un Seminario di restituzione della ricerca organzzato dall’Assessorato ai Comuni delle Terre D’Argine, dall’Università di Bologna, dall’Università IUSVE.

(2016 a oggi) Referente scientifico per gli studi intersoggettivi (videomicroanalisi con peculiare riguardo alle situazioni di disabilità, migrazione e fragilità psico-sociale in ambito educativo e scolastico) con particolare riferimento al paradima di studio e analisi intersoggettivo, che attiene alla musicalità comunicativa, acquisito collaborando con i docenti e ricercatori del Laboratorio di ricerca Psychomuse dell’Università di Paris Nanterre.

(2018-2019) Responsabile scientifico IUSVE per la ricerca-formazione richiesta dallo IES “istituzione Educazione e Scuola” del Comune di Bologna, che coinvolge Nidi e Scuole dell’Infanzia sul tema della video-microanalisi ricerca, formazione, didattica inclusiva, auto ed etero valutazione. La ricerca-formazione con le coordinatrici pedagogiche Roberta Roversi e Susanna Senigalliesi e il personale educatore e collaboratore dei Nidi Lunetta e Nido Villa Teresa, Quartiere S. Stefano, Comune di Bologna.

(2017-2020) Responsabile scientifico IUSVE per la ricerca “Green Empowerment per ri-vivere e per apprendere" promossa dall’Ospedale S. Camillo. La sua collaborazione riguarda in modo particolare gli aspetti di metodologia della ricerca e di Pedagogia speciale che attengono al progetto di ri-educazione e ri-abilitazione delle persone con disabilità attraverso esperienze green nel giardino dell’Ospedale.


(2019 a 2022) Responsabile scientifico IUSVE per l’area di ricerca e formazione del Progetto di Belluno CEB “Città Educativa Belluno” nell’ambito del progetto “Periferie Urbane” che ha ottenuto un rilevante finanziamento dal Governo. Pileri ha redatto la parte progettuale relativa al progetto CEB che prevede la ristrutturazione del plesso scolastico Gabelli di cui lo IUSVE potrà disporre di aule per l’avvio di attività laboratoriali intergenerazionali (insegnanti, genitori, bambini, giovani e anziani) di orientamento professionale, di alta formazione, di ricerca e formazione ecc.

(2016-2019)Responsabile IUSVE della parte di ricerca e realizzazione di produzioni intellettuali nell'ambito dell'Erasmus plus K2 "Le neo forme di radicalizzazione nei giovani e le rappresentazioni, gli stereotipi e i pregiudizi innescati dopo gli attentati di Parigi" (Università di Mons, Comune di Beausoleil, Associazione Entr'Autre di nizza).

(2016 a oggi) Responsabile IUSVE per la ricerca "Video-microanalisi durante i compiti a casa: variabili nel successo scolastico e nel coinvolgimento dei genitori nella vita scolastica dei loro figli", in collaborazione con il gruppo di ricerca sull'Analisi Conversazionale diretto dalla Prof.ssa Letizia Caronia, Dipartimento di Scienze dell'Educazione, Università di Bologna). la ricerca è in linea di continuità con il progetto Europeo EMPAC.

(2016-2020) Responsabile scientifico IUSVE per la ricerca "Rappresentazioni, stereotipi e pregiudizi nei confronti delle persone Rom e Sinti e Travellers" in collaborazione con Ivana Bolognesi (Università di Bologna) e Pauline Lane e Paulette Luff (Cambridge Univiersity). La collaborazione prevede anche missioni di Teaching mobility research annuali presso l'Anglia Ruskin University di Cambrige.

MEMBERSHIP E AFFILIAZIONI A ISTITUTI, UNIVERSITÀ E SOCIETÀ DI RINNOMATO VALORE SCIENTIFICO :

Membro del Consiglio di Amministrazione AIFREF “Associazione internazionale di Formazione e Ricerca in Educazione Familiare”, Diretta dal Prof. Pourtois, la nomina è stata assunta a maggio 2017 a Praga con votazione unanime del C.A. presente.

Socia ordinaria della SIPED: Società italiana di Pedagogia (2016).

Socia ordinaria  della SIPeS: Società Italiana di Pedagogia speciale, Diretta dalla Prof.ssa Caldin (2017).

Socia ordinaria IADA “Associazione Internazionale Analsisi Conversazionale” (2017).

Membro del Laboratorio di ricerca “Psychomuse” dell’Università Paris Nanterre (FR) sugli studi intersoggettivi e musicalità comunicativa, Diretto dal Prof. Michel Imberty.

Membro del CREIF: Centro di Ricerca Infanzie e Famiglie, Diretta dalla Prof.ssa Alessandra Gigli, Dipartimento di Scienze dell’Educazione” G.M. Bertin”, Università di Bologna (2013).

Membro DEL CRESPI: Centro di ricerca in Educazione e Formazione Professionale degli Insegnanti, Diretto dalla Prof.ssa Ira Vannini, Dipartimento di Scienze dell’Educazione, Università di Bologna (2014).

Membro e co-fondatrice del PME group - Preschool Music Education insieme a José Retra, Amsterdam (NL) (2013).

  

 

 

 

 

 

 

 


Scopri come usare
Strumenti